lascienzadeldisegno

Esercitazioni di disegno geometrico e geometria descrittiva

Didattica del disegno come metodologia scientifica di rappresentazione
Elaborati grafici e testi esplicativi a cura del prof. Alfredo La Manna

Assonometria cavaliera rapida di un solido composto

scarica il file ggb

IMAGE HD

Assonometria cavaliera rapida di un solido composto

Il solido rappresentato in assonometria cavaliera rapida come a fianco illustrato può essere ottenuto come semplice unione di solidi elementari, nella fattispecie come unione/intersezione di solidi dalla forma parallelepipeda, senza superfici curve e con spigoli in genere disposti ortogonalmente.
Un solido di questo tipo può essere in generale definito come “solido composto” perchè ottenuto da solidi elementari. Esso si presenta come una piattaforma a base rettangolare sormontata da un altro parallelepipedo svuotato al centro in modo da assumere uno sviluppo volumetrico a forma di “ponte”.
Per il disegno dell'assonometria, conviene prima di tutto costruire sul piano assonometrico XY la “struttura planimetrica” del solido, ovvero la griglia geometrica costruita proiettando su XY (da una direzione ortogonale ad esso) tutti i vertici significativi del solido medesimo, anche quelli non coincidenti con la base. Si ricordi che le misure da riportare sull'asse Y vanno ridotte secondo un coefficiente di riduzione pari a 0.5, trattandosi di assonometria obliqua cavaliera rapida.
Dopo aver ultimato la struttura planimetrica del solido, si procede disegnando tutte le rette parallele all'asse Z, quindi ortogonali al piano coordinato XY, passanti da tutti i punti dai quali si elevano gli spigoli verticali, per riportare su di esse tutte le altezze necessarie a definire tutto lo sviluppo altimetrico del solido in questione. Scarica il file .ggb (geogebra) se intendi seguire tutte le fasi di costruzione del disegno, dall'inizio alla fine del suo svolgimento.