La scienza del disegno

Esercitazioni di disegno geometrico e geometria descrittiva

Didattica del disegno come metodologia scientifica di rappresentazione
Elaborati grafici e testi esplicativi a cura del prof. Alfredo La Manna

Prospettiva centrale di un rettangolo

scarica il file ggb

HD IMAGE

Prospettiva centrale di un rettangolo

La prospettiva del rettangolo in questo caso viene definita centrale perché tale figura giacente sul piano geometrale e disposta in modo da avere due lati ortogonali al quadro e gli altri due invece paralleli ad esso. Ne consegue che la fuga (F1) dei lati ortogonali coincide con il punto principale (PP), mentre la fuga dei lati paralleli al quadro è un punto all'infinito in direzione parallela alle LT e LO.
Come si può notare nel disegno a fianco per la definizione della prospettiva del rettangolo è stato usato il disegno preparatorio, il quale può essere considerato una rappresentazione in proiezione ortogonale, con vista sul piano orizzontale, di tutto il sistema prospettico. Nel disegno preparatorio sono state individuate sia le tracce della figura che le fughe F1 ed F2, essendo quest'ultimo il punto di fuga della retta passante per i vertici E, G del rettangolo: tale retta è necessaria per individuare in prospettiva i vertici della figura.
Per la restituzione prospettica si tracciano innanzitutto le LT e LO ad una distanza pari all'altezza del punto di vista, si segnano inoltre il punto principale PP sulla linea d'orizzonte (LO) e la perpendicolare passante per PP fino alla linea di terra LT. Sulla LO si riportano le fughe F1 (che in questo caso coincide con PP) e F2, mentre sulla LT si riportano invece le tracce T1, T2, T3.
Collegando T1 e T2 con F1 troveremo la prospettiva delle due rette passanti per i vertici E-F e H-G del rettangolo; collegando T3 con F2 troveremo la prospettiva della retta passante per i vertici E e G, determinati per intersezione con le due rette precedenti. Da questi ultimi due vertici basta condurre le parallele alla LT per trovare i vertici F ed H della figura e conseguentemente i due lati di essa paralleli al quadro. Scarica il file .ggb se intendi seguire tutta la sequenza di costruzione del disegno, dall'inizio alla fine del suo svolgimento.