La scienza del disegno

Esercitazioni di disegno geometrico e geometria descrittiva

Didattica del disegno come metodologia scientifica di rappresentazione
Elaborati grafici e testi esplicativi a cura del prof. Alfredo La Manna

Prospettiva di una retta

scarica il file pdf

HD IMAGE

Prospettiva di una retta

Nello studio della prospettiva, la rappresentazione della retta è importante perché è alla base dei procedimenti per la rappresentazione di alcuni elementi geometrici fondamentali, come ad esempio il punto e il segmento.
Nel caso in esame, la retta t, appartenente al piano geometrale,viene rappresentata in prospettiva a quadro verticale. Come si può notare nel disegno accanto, viene inizialmente redatto il disegno preparatorio, con la retta in vista orizzontale e il punto di vista PV. Ricaviamo nel disegno preparatorio la traccia della retta Tt e la fuga Ft, ovvero proiezione sul quadro del punto improprio della retta. La fuga è individuata semplicemente dalla intersezione della parallela alla retta passante per PV con il quadro prospettico, come esemplificato anche nello schema spaziale assonometrico di tutto il sistema prospettico allegato al disegno. Nella restituzione prospettica (in basso nel disegno) sono innanzitutto riportate la LT e la LO, parallele e distanti della quantità h, altezza del punto di vista PV rispetto al geometrale. Disegnato anche l'asse verticale di vertici PV-P1, si riportano rispetto ad essi la Tt sulla LT e Ft sulla LO. Si è scelto in questo caso di incrementare tutte le misure di un fattore 2X rispetto a quelle del disegno preparatorio.
Poichè Tt e Ft sono le proiezioni prospettiche di due punti che appartengono alla retta, basta collegare nella restituzione prospettica i due punti suddetti per rappresentare tutta la retta in prospettiva.
Ti consiglio di scaricare anche il file pdf multipagina per seguire tutta la sequenza di costruzione del disegno, dall'inizio alla fine del suo svolgimento.